Professione grafologo

Professione grafologo

Francesco Rende attualità grafologica, divulgazione grafologica Leave a Comment

Millionaire di marzo

Millionaire di marzo

Su Millionaire nella rubrica Business, Lavoro 360° si parla delle nuove professioni. Non poteva mancare quella del grafologo, con intervista a Graziano Candeo.

Una precisazione. Nell’articolo si dice che il tariffario dell’Associazione Grafologi Professionisti fissa le tariffe dai 90 euro in su.

Questo è formalmente corretto ma può dar luogo a confusione. I prezzi (e le metodologie) variano molto a seconda dell’ambito di applicazione.

L’ambito più “economico” è quello delle analisi di personalità (in sintesi: per conoscere e conoscersi meglio). I clienti privilegiati, in questo caso, sono i privati.

Ma le tariffe cambiano molto (e in maniera sostanziale) sia per quanto riguarda la grafologia aziendale che per quella peritale. In grafologia aziendale i servizi richiesti al grafologo sono principalmente l’orientamento e la selezione del personale e tutto quanto ricade nell’ambito della cosiddetta gestione delle risorse. I committenti, in questo caso, sono generalmente le aziende o le agenzie di selezione del personale.

Ancora diverso è il caso della grafologia peritale che si occupa, sostanzialmente, di stabilire se una determinata scrittura possa essere o meno attribuita a un determinato scrivente. L’ambito di applicazione della grafologia peritale spazia dalla lettere anonime ai testamenti olografi, passando per firme disconosciute, assegni e tutti i documenti in genere che possono essere oggetto di falsificazione. Il commitente, in questo caso, può essere sia il tribunale civile o penale (consulenza tecnica d’ufficio o perizia), per il tramite del giudice, sia un privato (per il tramite di un avvocato) che sia attore o convenuto in una causa civile o penale.

L'articolo

L’articolo (clicca sull’immagine per ingrandire)

Nella grafologia peritale la metodologia, rispetto alle analisi di personalità, è peculiare. Non si tratta di risalire dalla scrittura alla personalità dello scrivente ma più semplicemente (si fa per dire) alla sua identità. È quindi un lavoro estremamente delicato, con conseguenze piuttosto rilevanti nell’amministrazione della giustizia. È l’ambito in cui mi sono specializzato e da cui traggo le maggiori soddisfazioni professionali.

Anche i principi che sono sottesi alla grafologia peritale non hanno molto a che vedere con quelli che sono alla base della grafologia di personalità. In grafologia peritale trovano applicazione le leggi di fisiologia, fisica e psicologia della scrittura, i cambiamenti del grafismo prodotte da variazioni naturali e artificiali, le patologie del gesto grafico causate da malattie degenerative del sistema nervoso, e altro ancora. Non ci si accontenta di una buona probabilità o di generalizzazioni induttive ma si esige la più rigorosa certezza.

Buona lettura!

Francesco RendeProfessione grafologo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *